top of page
  • Blu Nautilus

Le Corna


Certo è curioso che, nel 23° anno del 3° millennio, siano proprio le Corna il simbolo della Fiera più conosciuto, in città, in provincia, in Romagna e anche oltre.

Del resto l’appellativo ‘Fira di Becc’ è conosciuto da tutti anche da chi viene da lontano.

Le Corna con il loro fiocco colorato ricordano certamente il passato agricolo, quando il bestiame era il protagonista della Fiera.

Ma col tempo ed il venir meno dei bovini in Fiera, hanno assunto un significato più goliardico e ludico.

Anche il manifesto che comunica la Fiera da diversi anni rimanda a quel significato, sottolineato dallo slogan “Appuntamento sotto l’Arco”. Per questo ogni anno il trofeo ‘cornuto’ viene appeso sotto l’Arco per il divertimento del pubblico di diverse generazioni.

La leggenda popolare racconta che se uno (o una) passa sotto l’Arco e le Corna si muovono, vuol dire che il partner non è fedele. Ma non c’è una evidenza scientifica. Quel che è certo che le Corna ed i loro movimenti suscitano sempre una certa ilarità che giova al clima di festa.

Le Corna vengono esposte dal 3 al 19 novembre, quando assistono al passaggio dell’evento che conclude ufficialmente la Fiera: ‘La Cheursa di Bec’, organizzata dall’Associazione Sportiva Rimini Nord- Santarcangelo.



95 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page